martedì

Una fantasia grammaticale

di Carlo Scognamiglio

L'edizione curata da Caterina Del Vivo del Viaggio meraviglioso di Gianni nel paese delle parole, di Laura Orvieto (Olschki, 2007) rappresenta a suo modo un'esperienza di lettura assolutamente singolare. La scrittice degli anni Venti, dedita con particolare cura ai libri destinati a un pubblico di bambini e adolescenti, offre in questo volume una "fantasia grammaticale". Il piccolo Gianni, travolto dalle difficoltà incontrate nello studio dell'analisi logica, viene magicamente catapultato in un mondo fantastico, introdottovi dalle due piccole amministratici "Morfologia" e "Sintassi", dove le parti del discorso, dai verbi ai complementi, si esibiscono in uno spettacolo strabiliante. Così sfilano davanti a Gianni l'onnipresente Principe Soggetto, il sobrio signor Verbo Essere, che gli mostra le sue numerose acrobazie verso il futuro e il passato, la sua speciale relazione con i Verbi Transitivi e Intransitivi, o con l'arrogante Verbo Avere (che si rifiuta per superbia di fare da Predicato Nominale, onere cui si presta "generosamente" il paterno Verbo Essere). Ogni complemento (divertentissima la descrizione dei quattro - anzi cinque, considerando quello il senso traslato - complementi di luogo, simili eppur dalla condotta così diversa), ogni particella ha la sua fisionomia tutta particolare, e un comportamento conforme alla propria funzione nel discorso. Il risultato è naturalmente l'acquisizione del vero senso del linguaggio, delle sue articolazioni e del suo rapporto col pensiero, oltre che delle sole regole grammaticali.

Ne risulta una curiosa esperienza di lettura, anche se potrebbe apparire incresciosa ai ragazzi d'oggi tanto quanto la stessa grammatica; però mi piace suggerirla ai miei colleghi insegnanti, perché offre l'opportunità di fermarsi a riflettere sulla ricchezza della lingua, e di ricavare dalla sua pur macchinosa articolazione, idee e proposte stimolanti sul piano dei processi educativi, nonché narrativi.

Nessun commento:

Posta un commento